Cheesecake with mandarin and gingerbread.

Immagine
Cheesecake al mandarino e pan di zenzero.  Questa Cheesecake è perfetta per il periodo natalizio. La crema al formaggio ha il gusto dei mandarini, tipico frutto di questo periodo. Mentre la base ha il profumo delle spezie contenenti nel pan di zenzero . Per questa Cheesecake abbiamo due varianti: quella senza lattosio per gli intolleranti (come me)che va benissimo anche per i vegetariani e quella vegan . I biscotti di Pan di Zenzero sono ricoperti di cioccolato fondente, ovvero quelli che in tedesco si chiamano Lebkuchen .  Ingredienti: 400 ml. succo di mandarini (circa 1kg); 250 g. formaggio spalmabile senza lattosio / soia; 250 g. yogurt bianco senza lattosio / soia; 12 g. di gelatina in fogli vegetale / Agar Agar / Farina semi di carrube; 230 g. di biscotti pan di zenzero ricoperti al cioccolato (Lebkuchen); 50 g. di margarina; 80 g. di zucchero; 100 g. cioccolato fondente per decorazione.  Procedimento: Frullare i biscotti in un mixer. Sciogliere la margarina e aggiungerla ai bis

Croazia tour.

Croazia Tour. 

croazia+tour

Link Post English⏭

Cosa visitare in Croazia dall'Istria alla Dalmazia? 

Pola 


Situata nella Croazia istriana, è un luogo di grande interesse storico culturale. 

Le mete più note sono l'Anfiteatro romano, il tempio di Augusto e l'Arco dei Seggi. 

Consiglio la visita di questa città all'inizio del viaggio oppure, in alternativa, come ultima tappa prima del rientro in Italia. 

Medulin:

Nel luglio del 2015 ho trascorso tre notti in questa località. I Questa però è la località preferita di mio cognato per iniziare la stagione estiva. In questo modo io ricevo ogni anno aggiornamenti. 

Devo ammetterlo: la spiaggia di Medulin non mi piace molto! 

Sulla spiaggia di Medulin sono presenti delle attrazioni in acqua per bambini; la possibilità di noleggiare lettini e sdraio; un locale bar con musica. Nel centro sono presenti molti negozi, ristoranti e una discoteca.


Premantura:

Località caratterizzata da un parco naturale chiamato Kamenjak. 
Se vi piace camminare tra i boschi, questo parco fa per voi. La spiaggia è completamente rocciosa. Ci sono due ristoranti (baracche di legno). L'acqua del mare è molto fredda e il sole picchia sulla pietra rocciosa della spiaggia; vi consiglio di portare con voi degli ombrelloni. 
C'è la possibilità di tuffarsi dalle rocce, ma è assolutamente indispensabile indossare le scarpe di gomma (ne avevo parlato nel post sulle cose indispensabili per la Croazia informazioni essenziali). 
Consigliatissimo il ristorante: Konoba Ancora (consigliata la prenotazione).


Abbazia:

Mi sono fermata a Opatija, ovvero Abbazia, per bere un caffè prima di raggiungere Brestova per prendere il traghetto in direzione Lussinpiccolo. 
Se siete mai stati a San Remo, questa città ve la ricorderà molto; con la sua passeggiata lungo mare e gli hotel.  

Krk:

L'isola di Krk è raggiungibile dal ponte, quindi niente traghetti. 

Il prezzo per il passaggio è di circa 30 Kune (Prezzo a luglio 2018), che si pagano solo per l'andata  (Cioè pagate quando attraversate per entrare a Krk). 

Visitata a luglio 2016, l'acqua del mare è più calda rispetto a quella di Medulin. 

Sono presenti una grande quantità di spiagge, da scegliere in base alle vostre esigenze. 

Spiagge

Stara Baska: 
presenti un paio di ombrelloni fatti a palme e sdraio. 

Spiaggia di sassi e nonostante siano passati due anni, ricordo ancora lo shock termico di quando entravo in acqua. 

È presente una struttura con tavoli di legno, dove vendono bibite, caffè e snack. 

Passa Mister Bombole, ma vi consiglio di recarvi sul posto con il pranzo al sacco. 

Comunque spiaggia estremamente tranquilla molto spaziosa. 

Malinska: 
possiede diverse spiagge prevalentemente tutte di pietra e sassi.

Portapisana: 
Si trova a Veglia, attorno al centro storico. 

Fondo sabbioso, presenti molte strutture per mangiare e divertirsi.

Drazica: 
è un misto di zone con lastre di pietre e rocce. La spiaggia è ombreggiata grazie alla presenza di alberi.  Per entrare in acqua sono presenti delle scalette in ferro. Attorno ci sono alcuni ristoranti e l'hotel. 


La spiaggia migliore è Oprna, vicino a Stara Baska. 

Per raggiungere questa spiaggia composta di sassi, avete due opzioni: o tramite barca oppure in auto e scendere a piedi giù per il dirupo.   


Abbigliamento consigliato: 

Scarpe da ginnastica. 

Pantaloni lunghi (da considerare la possibilità che si strappino). 

Pranzo al sacco. 

Teoricamente è presente un percorso segnalato da cartelli ma: ho cercato di percorrere quel percorso e non era molto stabile. Sappiate quindi, che è un sentiero disconnesso, con presenza di rovi e pietre non molto stabili. 

Quando raggiungerete la spiaggia, vi ritroverete una vista magnifica. 

 La spiaggia non è grandissima. Sono presenti una decina di ombrelloni di paglia e le sdraio di plastica con possibilità di noleggio, un gabbiotto che vende snack e bevande. 


Se soggiornate a Veglia sono presenti dei locali per la sera, ristoranti, un centro commerciale. Sparsi in tutte le località, mercatini di souvenir. 


Per assaggiare qualcosa di tipico della vera cucina croata, dovete fermarvi a Verteneglio, presso il ristorante: Konoba Astarea (indicazioni stradali: 52474, Verteneglio, Croazia). 


Booking.com


Per finire una visita al parco nazionale di Krka a Sibenik. 

 A causa del terremoto dell'anno scorso (2017) non sono ancora andata a visitarlo, ma è in programma. 

Oggi sono tornata da LussinPiccolo (2018) che vi racconterò in un nuovo post. 


FlixBus Charter
Croazia+tour

Post popolari in questo blog

Gatto in viaggio. Killitam e similari

Bonet Vegan

Budapest. Tra Art Nouveau e modernità.