Biscotti al cocco natalizi.

INGREDIENTI:

150 g. di farina di riso; 150 g. di farina di cocco; 100 g. di zucchero; 100 g. di margarina o olio di cocco;1/2 bustina di lievito per dolci; 1 uovo oppure 2 cucchiai di bevanda di soia.1 pizzico di sale;1 pizzico di curcuma;1 g. di chiodi di garofano;1 g. di cannella;1 g. di zenzero in polvere;
Procedimento:


Sciogliere la margarina. Sbattete con le fruste la margarina con lo zucchero ( e nel caso utilizzate l'uovo aggiungete anche questo). Aggiungete le spezie, il sale e le farine. Amalgamate il tutto. Se il composto risulta troppo asciutto aggiungete un cucchiaio alla volta di bevanda vegetale. Formate delle palline e disponetele su una placca da forno foderata di carta. Schiacciate leggermente le palline e mettete la placca in frigorifero per almeno 20/30 minuti. Preriscaldate il forno a 180° ventilato. Fate cuocere i biscotti per 10 minuti a 180° poi abbassate a 150° e fate cuocere ancora per 20 minuti. Lasciate raffreddare prima di servire.
Per un tocco in più: Fat…
Booking.com

Macarons Vegan

Macarons+paris+vegano

Ingredienti:

250 g. di Acquafaba;
150 g. di farina di Mandorle;
130 g. di zucchero semolato;
110 g. zucchero a velo;
5 g di Crema Tartara;
pizzico sale;
qualche goccia essenza di vaniglia;
colorante alimentare a scelta.

Procedimento: 

  • Per creare l'Acquafaba vi serviranno 250g di ceci secchi o due scatole di ceci in scatola.
    Se scegliete di creare la famosa Acquafaba con i ceci secchi, dovete metterli in ammollo per una notte. Scolateli dall'acqua e metteteli a bollire per due ore. Raccogliete l'acqua di cottura e fate addensare.
    Mettete a raffreddare l'Acquafaba.
    NB. Anche se utilizzate l'acqua dei ceci in scatola dovrete farla addensare e raffreddare prima dell'uso.
  • Setacciate la farina di mandorle con lo zucchero a velo, per ottenere una polvere leggerissima. 
  • Prendete l'Acquafaba, aggiungete un pizzico di sale e la Crema Tartara.
    Montate a neve con delle fruste elettriche. 
  • Quando avrete ottenuto l'Acquafaba a neve aggiungetela le polveri e mescolate.
    Dovrete cercare di incorporare ulteriore aria, quindi fate dei movimenti dall'alto verso il basso.
    Aggiungete la vaniglia e il colorante alimentare amalgamando il tutto. 
  • Spostate il composto in una sacca da pasticcere. Preparate la placca da forno con la carta oppure l'apposito stampo per i Macarons.
  • Create dei cerchi. Ricordatevi che l'impasto si allargherà in fase di cottura, quindi distanziate i cerchi. 
  • Quando avrete fino l'impasto, sbattete la testa sul piano da lavoro. Questo eviterà la formazione di bolle in fase di cottura e livellerà la superficie.
  • Lasciate a temperatura ambiente l'impasto per almeno 1 ora prima di informare. 
  • Nel mentre potete iniziare a preparare il ripieno. Ad esempio: sciogliete del cioccolato fondante con due cucchiai di bevanda di soia, amalgamate e avrete una ganache al cioccolato. Ricordate che la crema di farcitura non deve essere troppo liquida altrimenti scioglierà i macarons. 
  • Passata 1 ora, informata in forno ventilato preriscaldato a 120° per 30 minuti. Dopo abbassate il forno al minimo (nel mio caso 100°) per altri 15 minuti.
    Spegnete il forno e aprite leggermente la porta per far raffreddare prima di sfornare.
  • Quando i macarons saranno completamente freddi, guarnite con la farcitura.

Consiglio: 

Sia in versione normale che in questa, i Macarons possono risultare super croccanti, (tipo gli amaretti) dopo un paio di ore diventano della giusta consistenza. 
Non vi aspettate che lievitino molto a differenza dei classici.
Quando ho provato la prima volta a creare i Macarons (con le uova) ho seguito un consiglio di casa Ladurée ovvero, ho preso le mandorle da pelare e mi sono auto creata la farina.



Macarons+Vegan
Questo è quello che capita quando la farina di mandorle non fine!