Biscotti al cocco natalizi.

INGREDIENTI:

150 g. di farina di riso; 150 g. di farina di cocco; 100 g. di zucchero; 100 g. di margarina o olio di cocco;1/2 bustina di lievito per dolci; 1 uovo oppure 2 cucchiai di bevanda di soia.1 pizzico di sale;1 pizzico di curcuma;1 g. di chiodi di garofano;1 g. di cannella;1 g. di zenzero in polvere;
Procedimento:


Sciogliere la margarina. Sbattete con le fruste la margarina con lo zucchero ( e nel caso utilizzate l'uovo aggiungete anche questo). Aggiungete le spezie, il sale e le farine. Amalgamate il tutto. Se il composto risulta troppo asciutto aggiungete un cucchiaio alla volta di bevanda vegetale. Formate delle palline e disponetele su una placca da forno foderata di carta. Schiacciate leggermente le palline e mettete la placca in frigorifero per almeno 20/30 minuti. Preriscaldate il forno a 180° ventilato. Fate cuocere i biscotti per 10 minuti a 180° poi abbassate a 150° e fate cuocere ancora per 20 minuti. Lasciate raffreddare prima di servire.
Per un tocco in più: Fat…
Booking.com

Vienna. Cosa vedere.

"Vienna è un nome magico che evoca il fascino del vecchio mondo, con il suo calore e i suoi appassionati valzer." Cit. Merce Cunningham.

Vienna+Austria



Cosa vedere:



  • Hofburg:
    Sede di diversi palazzi e mostre, ospita il Museo di Sissi, gli Appartamenti imperiali e il Museo delle Argenterie.
    All'interno del Museo dedicato all'Imperatrice Elisabetta, sono presenti diversi oggetti personali tra cui: abiti, accessori da toilette, ombrellini da passeggio, cofanetti da viaggio, cofanetto dei medicinali, giocattoli e gli abiti indossati in occasioni speciali.
    Hofburg è stato per oltre mezzo secolo, la residenza invernale e sede principale dell'impero d'Austria.
    Gli appartamenti imperiali si suddividono in 12 sale tra cui: le camere da letto di Francesco Giuseppe ed Elisabetta, la palestra dell'imperatrice, le sale da ballo e delle udienze.
    Per quanto mi riguarda è sempre molto interessante visionare le stanze da bagno, che durante il 1876 furono ristrutturate per la presenza dell'Imperatrice Sissi. Presenza di tali accortezze, si possono trovare anche nel castello di Miramare a Trieste (Italia).
    Il Museo delle Argenterie, posto nell'ala dell'ex cancelleria imperiale, sono presenti le argenterie, le cristallerie e vettovaglie da tavolo che venivano utilizzati a corte. La collezione presente è di circa 150000 pezzi.
    Il prezzo del museo è di circa 30 euro per vedere tutte le mostre. I prezzi sono validi fino al 14 marzo 2019. Per dettagli e verifica disponibilità è consigliabile visitare il sito: hofburg-wien.
    Durata della mostra: circa 5 ore.
  • Schonbrunn.
    Il castello di Schonbrunn era la residenza estiva dei sovrani. Particolare il bellissimo giardino a labirinto, oltre alle stanze dei sovrani e quelle cerimoniali.
      Sono presenti diverse tipologie di Tour con variazioni di prezzo e tempo di durata (in media 2/3 ore).


      • Karlskirche.
        O chiesa di San Carlo Borromeo.

      • Belvedere
        Il castello Belvedere a sud del centro storico di Vienna presenta la più importante galleria d'arte austriaca. Lo stile barocco e i giardini francesi, riescono a far classificare il castello come uno dei più principeschi in Europa.
        Sito: Belvedere

      • Opera
        Il Wiener Staatsoper è il celebre teatro nel quale grandi maestri si esibiscono tutto l'anno, ma soprattutto aprono l'anno nuovo. Sito: Opera.

      • Biblioteca nazionale austriaca
        Il salone di Gala in stile barocco ha il titolo di biblioteca più grande d'Europa con più di 215000 volumi. Sito: Biblioteca nazionale .

      • Acquario
        La casa del mare con la sua varietà di pesci, ha anche una vista dall'alto di Vienna grazie ai suoi 11 piani.
        Prezzo: 18.50 euro. Tempo di visita 2 ore.
        Sito: Acquario



      Sacher+Vienna
      Sacher

      Sacher Tort.

      •  Cafè Sacher Wien.
        Sapevate che la famosa torta Sacher, fu creata nel 1832 in occasiona del banchetto che si sarebbe tenuto dopo la riunione, per la coniazione della nuova Europa?
        E sapete che al Cafè Sacher Wien  viene ancora preparata seguendo la ricetta originale di Sacher nel suo hotel - ristorante? 
      • Cafè central.
        Un'altra pasticceria café molto rinomata per le sue prelibatezze è il Café Central.  
      • Demel.
        Per quanto riguarda questo cafè, con laboratorio a vista, vi consiglio di guardare anche il loro sito internet per farvi ispirare su qualche idea natalizia. 

        Birra+Vienna+SternBraeu
        7 Stern Braeu
        Birreria+Vienna
        7 Stern Braeu










        Una birreria storica

        La 7 Stern Braeu, è una meta da ricordare. Questa è una delle poche birrerie storiche di Vienna, dove vengono prodotte birre artigianali, ma anche ottimi piatti tipici della cucina austriaca. Il menù è anche in italiano. Come sempre verificate il sito: 7 Stern Braeu per gli orari e le aperture.



        Un altro posto che vi consiglio per uno spuntino veloce o un dolcetto è la catena di panetterie Ströck.


        Vienna+carrozza

        FOOD
        Oltre alla Sacher e la presenza di innumerevoli dolci e prodotti da forno, vi consiglio di provato anche l'insalata di patate, l'insalata di cavolo, lo strudel per vedere le  differenze e l'immancabile Wiener Schnitzel ovvero la carne impanata. No, non è la cotoletta alla milanese come molti la definiscono! Le differenze sono evidenti. La carne viennese è molto sottile e viene fritta in burro o strutto.
        Se come me avete visitato Budapest o Praga, vi consiglio di assaggiare il Goulash per notare le differenze. 

        Come raggiungere Vienna



        Booking.com


        Potete raggiungere Vienna in auto, ma ricordatevi che non ci sono molti parcheggi disponibili, pertanto vi consiglio di cercare un hotel o Airbnb con parcheggio.
        Vienna è molto ben fornita di mezzi pubblici e la possibilità di acquistare la Vienna Pass per 24, 48/72 ore con una riduzione di prezzo per i mezzi e musei.
        Anche i mezzi di trasporto che collegano l'aeroporto con il centro città sono molto ben forniti.
        Oppure potete prendere il treno o FlixBus. 


        Capodanno
        Vienna non è famosa solo perché è ricca di storia e di architettura, o per i mercatini di Natala, ma anche per il Capodanno.
        Dalle 14  del 31 dicembre fino alle 2 di notte, il centro si prepara per festeggiare.
        L'odore di punch e di prodotti culinari si fanno strada tra le vie del centro accompagnati da musica e spettacoli. A mezzanotte sulla piazza del Municipio e al Prater sono presenti giochi pirotecnici.
        Il mattino del 1 gennaio è possibile vedere il concerto di capodanno dell'orchestra Filarmonica di Vienna, sulla piazza di fronte al Municipio.
        Vienna+Capodanno+piazza
        Piazza davanti al Municipio

        Consigli e la mia esperienza

        Per visitare concretamente questa città vi serviranno almeno 5 giorni. 
        Vienna durante il periodo natalizio si illumina con le sue innumerevoli luci, ma ricordatevi che d'inverno il freddo si sente. Per il capodanno 2014, mio cognato aveva trovato la neve e -14 gradi. L'anno scorso, sempre per capodanno, ho riscontrato tra i 5 e 9 gradi.
        Sicuramente per la passeggiata al Belvedere è consigliabile un periodo più caldo.
        Oltre agli innumerevoli musei a disposizione, vi consiglio una passeggiata per il quartiere colorato delle case di Hundertmarkt e il museo di Freud allestito all'interno dell'appartamento dello psicoanalista.
        E non può mancare un giro sulla ruota panoramica di Vienna e al parco divertimenti al Prater. 

        Vienna+Riesenrad


        Per quanto riguarda il budget dovete tenere conto che i prezzi sono più alti rispetto ad altre mete turistiche delle quali vi ho già parlato.

        vienna+austria