Noleggio autovetture come scegliere.


Link English ⏭
Dopo la mia disavventura a Lussinpiccolo Croazia (link ) ho potuto sperimentare sulla mia pelle l'esperienza dell'auto a noleggio.
In realtà, diversi anni fa, mi occupavo di noleggiare le auto per i clienti della società dove lavoravo. Questo mi ha portato ad avere una conoscenza più dettagliata dell'argomento, alla quale molto spesso, non ci fermiamo a controllare.

Come scegliere un'auto a noleggio per le vacanze.

Esistono moltissimi siti di noleggio o di comparazioni sulle diverse società.
Escludendo la ricerca base, ovvero: inserire le date nelle quali ci servirà l'auto; inserire il luogo di ritiro e di riconsegna; comparare i prezzi in base alla società e alla cilindrata dobbiamo anche tener conto di almeno 10 punti qui elencati.

1° In base alla vostra destinazione dovrete cercare la tipologia di auto da noleggiare. 

Un'anno fa, ho noleggiato una Fiat Panda 4x4 perchè dovevo andare in montagna per Ferragosto.
Mentre per tornare da Gorizia a Torino con: valigie, scorte e Strillo (il mio gatto) ho prenotato una Fiat Punto station wagon.

Perchè ho prenotato proprio questi modelli di auto? 

La Panda 4x4 è perfetta per le strade ripide, strette e curvose di montagna. 
Mentre per un viaggio lungo con tanti bagagli, serviva esclusivamente la station wagon. Devo dire inoltre che la Fiat Punto diesel da 1600 CC viaggiava che era una meraviglia. 
Ovviamente tutto cambia se dovete andare in un paese come la Croazia, dove vi servirà un'auto spaziosa internamente, ma non lunga come una station wagon. Perché? Perchè altrimenti non riuscirete a percorrere alcune strade e a trovare parcheggio.
Soprattutto su certe strade della Croazia vi servirà un Suv compatto o similari. 

2° I consumi dell'auto.

Gli autonoleggi differenziano le auto in base alle classi. Le classi sono suddivise in base alla grandezza dell'auto e alla cilindrata.
Quando voi acquistate un'auto, non solo tenete conto dell'estetica e della cilindrata del motore, ma anche dei consumi.
Quindi se noleggiate un'auto, dovete tener conto dei consumi per i km da percorrere e la tipologia di strada.
Ricordatevi di comparare più autonoleggi o siti per trovare il miglior prezzo con la stessa cilindrata richiesta.
Inoltre: l'agenzia dà disponibilità di un'auto con quella cilindrata e classe, ma non è detto che al momento del ritiro ci sia proprio il modello di auto che avete visto sul sito in fase di prenotazione. Non temete, l'agenzia vi darà comunque un'auto con le caratteriste di quella prenotata.
Però se avete prenotato un Suv non vi possono dare una Smart.



3° La disponibilità di ritiro e l'orario di riconsegna dell'auto.

Di base in Italia, tutte le agenzie di noleggio sono chiuse di notte, di domenica e con delle fasce orarie; con delle eccezioni sugli aeroporti. Alcuni autonoleggi hanno anche la possibilità di restituzione con una "buca delle lettere", ma non di ritiro.
Quindi dovete non solo controllare che l'autonoleggio sia aperto nell'orario che vi serve, ma anche che sia aperto per la restituzione dell'auto. Generalmente pagando un'extra è possibile restituire l'auto in un'altra sede sempre della stessa compagnia.
Attenzione però, perché ogni tanto gli autonoleggi possono sbagliare i dati e quindi prima di prendere l'auto controllate nel dettaglio l'orario e il giorno di riconsegna. (Si mi è capitato!)

4° Verificare le clausole del pieno in partenza e in riconsegna.

Di base tutti i contratti di noleggio prevedono la riconsegna con il pieno all'auto. Vi danno l'auto con il pieno e dovrete restituirla con il pieno e pulita.
Ma in alcuni contratti è prevista anche una limitazione di Km. Quindi alla restituzione rischiate di dover pagare un'extra perchè avete fatto più km rispetto a quelli previsti da contratto.

5° Verificare la copertura della loro assicurazione e nel caso aggiungere un'altra assicurazione.

Fondamentalmente il contratto prevede un'assicurazione base con delle franchigie di copertura. Queste franchigie di base, sono molto limitate. Quindi è bene aggiungere un plus (che ovviamente ha un costo). Potete fare un'assicurazione aggiuntiva direttamente nell'agenzia di ritiro oppure tramite siti esterni.
Nel caso scegliate un sito esterno, dovreste stipulare l'assicurazione prima di andare a ritirare l'auto portando con voi i documenti. Un esempio: Assicurazionianoleggio.it

6° Verificare la clausola sul limite di età del guidatore.

Quasi tutte prevedono una guida esperti e il prezzo può cambiare (e lievitare) in caso di neo patentati o sotto i 25 anni.

7° Controllare i costi per l'aggiunta di un guidatore.

Il prezzo che trovate in fase di ricerca di un'auto a noleggio comprende solo 1 guidatore. è possibile richiedere l'aggiunta di un guidatore pagando la differenza. Il noleggio costerà di più, ma è consigliabile, soprattutto per  lunghi viaggi.

8° Controllare se è possibile viaggiare oltre al confine italiano.
In fase di prenotazione e di ritiro dell'auto, dovete essere certi che questa sia coperta per viaggiare fuori dal confine italiano. Alcune compagnie possono richiedere un'aumento di prezzo o non noleggiarvi proprio il mezzo.
Verificate inoltre di avere tutta la documentazione assicurativa al vostro seguito quando viaggiate.
NB. Può capitare che alcune compagnie di noleggio (esempio in Sardegna), non prevedano la possibilità di riconsegna su altra destinazione in Italia, perchè rischierebbero di rimanere sprovvisti di auto.


9°Al momento del ritiro verificare i possibili danni sulla carrozzeria e sugli interni.

Prima di prendere l'auto e andarvene, controllate interni ed esterni.
Controllate inoltre il conta chilometri segni la stessa cifra riportata sulle carte del contratto di noleggio.
In caso di danni dovrete immediatamente segnalarlo al personale.
Questo vi serve perché rischiate di dover pagare una penale al momento della riconsegna per danni, esempio alla carrozzeria, non fatti da voi.

10° metodi di pagamento: quale carta di credito?

Tutti i noleggi di auto richiedono o la carta di credito, che deve essere intestata a chi sottoscrive il noleggio oppure dovreste pagare un deposito cauzionale, che vi verrà restituito al momento della riconsegna dell'auto.
Per carta di credito s'intende: tutte quelle carte con i numeri stampati in rilievo che fanno parte del circuito Visa, Mastercard, American Express e Diners.
Nello specifico: tutte quelle carte che strisciate e vi trovate l'addebito sul conto un mese dopo!
Quindi non potete utilizzare il bancomat o la Postepay o tutte quelle carte ricaricabili.


Quali siti utilizzo per noleggiare un'auto? 

Per gli ultimi noleggi mi sono affidata a Rentalcars, che devo dire ha anche un'ottimo sistema di assistenza clienti e i prezzi decisamente molto competitivi.
Non è un caso che ho richiesto l'affiliazione per il blog e sto consigliando a parenti e amici di fare le ricerche su questo sito. 😏 Per quanto riguarda le agenzie di noleggio vere e proprio, mediamente sono tutte ottime. Le più convenienti rimangono la Europcar e la Maggiore. Avis è più cara, ma possiede sempre delle auto di grandi cilindrate.

Curiosità:
Tutte le auto a noleggio hanno una vita di massimo due anni. Poi gli autonoleggi rivendono le auto per acquistarne di nuove. Quindi troverete sempre delle auto particolarmente nuove e che vengono controllate e pulite ogni volta, prima della consegna ai clienti.


Booking.com


auto+noleggio+scegliere.