Cheesecake with mandarin and gingerbread.

Immagine
Cheesecake al mandarino e pan di zenzero.  Questa Cheesecake è perfetta per il periodo natalizio. La crema al formaggio ha il gusto dei mandarini, tipico frutto di questo periodo. Mentre la base ha il profumo delle spezie contenenti nel pan di zenzero . Per questa Cheesecake abbiamo due varianti: quella senza lattosio per gli intolleranti (come me)che va benissimo anche per i vegetariani e quella vegan . I biscotti di Pan di Zenzero sono ricoperti di cioccolato fondente, ovvero quelli che in tedesco si chiamano Lebkuchen .  Ingredienti: 400 ml. succo di mandarini (circa 1kg); 250 g. formaggio spalmabile senza lattosio / soia; 250 g. yogurt bianco senza lattosio / soia; 12 g. di gelatina in fogli vegetale / Agar Agar / Farina semi di carrube; 230 g. di biscotti pan di zenzero ricoperti al cioccolato (Lebkuchen); 50 g. di margarina; 80 g. di zucchero; 100 g. cioccolato fondente per decorazione.  Procedimento: Frullare i biscotti in un mixer. Sciogliere la margarina e aggiungerla ai bis

Miniere di Sale di Wieliczka. Polonia

Miniere+sale+cracovia

Link English⏩

Le miniere di Sale di Wieliczka, poste a circa 15 km dal centro di Cracovia sono raggiungibili in auto, pullman di linea e tour organizzati con trasferimento come ad esempio quelle di Getyourguide.


Tipologie di visite nelle miniere:

Getyourguide propone due tipologie di pacchetti guida organizzati.
Il primo, come già detto, consiste anche nel trasporto dall'hotel fino alla miniera mentre il secondo solo il tour organizzato della Miniera con ritrovo lì vicino. 
Dal sito ufficiale delle Miniera è possibile acquistare anche il biglietto per: visita invidiale e percorso minerario.
Nel percorso minerario vi verranno dati i vestiti da lavoro dei minatori per ricreare le tradizioni e la vita dei minatori della miniera.  
Statua+Papa+Cracovia
Statua Papa Giovanni Paolo II


Attività nelle Miniere di sale e Spa:

La miniera di sale, utilizzata fino al 1996 per l'estrazione è anche un centro benessere/medico con Spa.
Il microclima presente dentro la miniera offre benefici respiratori per tutti, ma soprattutto per chi soffre di allergie e/o malattie respiratorie. 
Il resort posto a 135 metri sotto terra, offre diverse tipologie di trattamenti tra cui: sonno salutare, soggiorno diurno o cure termali di 21 giorni e il Day for Health.
Sul sito ufficiale sono presenti i listini prezzi, le indicazioni generali per i trattamenti sanitari e la riabilitazione polmonare. Sito ⏩
statue+Sale+Wieliczka
Statue di Sale

Trattamenti cosmetici della Wieliczka Salt Mine:

Purtroppo al momento sul sito non è presente la sezione per la vendita dei loro prodotti per la cosmetica, ma potrete ritrovarli all'interno dei negozi di souvenir posti nella miniera e in aeroporto. I prezzi dei vari prodotti variano, ma si aggirano tra i 5 e 30 € in base al prodotto. 
I prodotti presenti sono:

Spray+miniere+wieliczka
  • Anti-aging massage gel: Per idratare, levigare e nutrire la pelle. Contiene vitamina E, mandorle, uva, noce di macadamia e olio di avocado.
  • Body and Face care spray with brine (foto a sinistra): Spray contenente acqua di salamoia e acido ialuronico. Effetto rinfrescante e stimolante dei processi biochimici.
    Acquistato e utilizzato personalmente da più di un mese per il viso. Ho trovato sin da subito dei miglioramenti visivi sulla pelle, che generalmente è tendente a rossori e inestetismi, oltre a migliorarne la compattezza. 
  • Hypoallergenic liquid soap with brine: Sapone delicato per la pulizia e lo skin caring. Contiene acqua di salamoia e acido ialuronico. 
  • Body peeling with brine: Peeling con miscela di sale, zucchero e salamoia delle miniere. Per levigare, esfoliare e pulire la pelle. 
  • Regenerating cream with brine: Crema idratante e nutriente per la pelle. Contiene salamoia, burro di Karitè, acido ialuronico e vitamina E. 
  • Special warming emulsion with brine: Emulsione riscaldante contenente salamoia, arnica e olio di rosmarino. 
  • Special cooling emulsion with brine: Emulsione raffreddante per trattare gonfiori, rilassante e anti affaticamento. Con estratto di salamoia, calendula e castagno.

Storie, leggende e tradizioni dei minatori:

Durante la visita nella miniera, vi verranno raccontate diverse tradizioni e storie tra cui:
  1. La miniera ha origini antichi, ma l'estrazione in grande produzione iniziò dopo l'arrivo della moglie del sovrano, chiamata Kunegunga. Figlia del Re Ungherese Bela IV, che portò in dote proprio il sale in Polonia che ne era sprovvisto precedentemente (o meglio non veniva estratto, ma importato a detta della guida turistica).
  2. I cavalli nascevano nella miniera e lì vivevano fino alla morte senza vedere la luce del sole. Avevano una sezione dedicata per loro e venivamo impiegati per muovere le pale e i carri per il trasporto nella miniera e muovere elevatori per portare in esterno il sale. 
  3. Tutti i minatori presenziavano alla messa prima di iniziare a lavorare. Chi non partecipava veniva allontanato dagli altri, in quanto sostenevano che portasse male. 
  4. Esistevano delle figure preposte per far esplodere il gas che si formava all'interno della miniera e che poteva far esplodere tutta la cava. 
  5. Papa Giovanni Paolo II è stato più volte a visitare la miniera e nella sala della messa è presente una statua che lo ritrae fatta di sale per lui. 
  6. All'interno della miniera sono presenti diverse statue create dai minatori che però non sono bianche.
    Il sale quando viene estratto non è completamente pulito, ma contiene al suo interno della sabbia e altri minerali. Quindi tutte le statue presenti sono scure. 
  7. Anche i pavimenti sono fatti di sale e in alcuni corridoi sono lavorati come mattonelle. 
  8. Sono presenti due laghi di salamoia, non naturali, ma altamente mortali.
    Infatti vista la grande percentuale di sale presente nella salamoia sarebbero mortali per chiunque ci finisse dentro. 
  9. Tutte le domeniche è possibile scende nella sala della messa per assistere gratuitamente alla funzione. È presente un ascensore per scendere direttamente. 
  10. Sotterraneo è presente anche un ristorante e una sala da ballo.
    Online è possibile prenotare il menù e scegliere l'orario di arrivo durante la visita.
    Nella sala da ballo vengono organizzati diversi concentri e presentazioni. 
  11. Si entra tutti insieme e si esce tutti insieme durante la visita. (spiegazioni più avanti)
Miniere+Wieliczka+statua
Laghetto di salamoia con statua.

Consigli utili per visitare le miniere di Sale:

Come già anticipato nel post sul mio viaggio a Cracovia, all'interno della miniera sono presenti costantemente tra i 14 gradi e i 16 gradi tutto l'anno. 
Quindi: d'estate avrete freddo e in inverno caldo. 
Non è necessario indossare stivaletti o scarpe da escursione, ma è consigliabile utilizzare scarpe da ginnastica comode. 
Dovrete scendere 800 scalini su una scala in legno stretta e con una certa rapidità, mentre risalirete in ascensore.
I tempi di visita sono di circa 2/3 ore (se nessuno si perde...) e come consiglio personale portatevi dell'acqua perché il microclima secca un po la gola.

Miniere+Sale+Wieliczka+messa
Sala principale per la Messa domenicale. Collage foto personali

Conclusioni:

Ho visitato la miniera il 9 dicembre 2019 con il pacchetto di Getyourguide. Quindi ho raggiunto con il pullman di linea la miniera e poi sono andata al punto di ritrovo posto alla fermata dei bus. 
Ho avuto il tempo di visitare il parco adiacente, prima di entrare con circa 30 minuti di ritardo.
Come già detto precedentemente, si scendere in miniera tutti insieme e si esce tutti insieme.
Quindi a causa della distrazione di un partecipante al tour, che ha dimenticato la telecamera su un pulmino (guida con prelievo in hotel di Getyourguide), abbiamo dovuto attendere che gli organizzatori presenti in loco contattassero l'autista per riportare la telecamera al mal capitato. 
Prima di scendere vi verranno date delle cuffie e una radiolina, al fine di sentire al meglio la guida.
Abbiamo percorso diversi corridoi e sale, alcune decorate da statue altre con utensili utilizzati dai minatori.


Booking.com



Percorrendo i corridoi ci siamo ritrovati in diverse occasioni tra gruppi di porte. Al fine di non creare correnti d'aria che potrebbero provocare danni, bisogna chiudere la porta prima di aprire la successiva.
I tunnel scavati sono sorretti da legna. Il legno è l'unico materiale che tollera la salinità e le condizioni di temperatura della cava. In alcuni punti potrete intravedere del legno che si è pietrificato alle pareti di sale.
Sono presenti dei punti ristoro, servizi pubblici, il ristorante e la sala da balla.
Durante il tour la guida vi darà diverse pause nei punti di ristoro prima di proseguire.
A statistica durante l'ultima pausa molte persone si perdono (o fanno shopping) e qui si crea ulteriore perdita di tempo.
Si perché l'ultima tappa è poco prima dell'uscita per l'ascensore e fintanto che non ci sono tutti, non sarà possibile tornare in superficie. 
Sul mio volo di ritorno ho sentito altre persone lamentarsi per il problema, di dover attendere tutti prima di poter uscire. Nel mio caso abbiamo dovuto attendere 4 persone per circa 20 minuti.

Tra i possibili souvenir presenti c'è anche il sacchettino di sale e il cioccolato al sale, oltre a piccola oggettistica, gioielli e lampade di sale.
Ho assaggiato diverse tipologie di cioccolato al sale in Europa, ma devo dire che qui è veramente molto salato.

Miniere+Sale+Wieliczka+salaballo
Sala da ballo

Vale la pena visitare le miniere?
Direi di si!
Scoprirete diverse storie (che non ho raccontato per non farvi perdere l'interesse alla visita) e vedrete la maestosità delle lavorazioni del sale da parte dei minatori.
Vi consiglio però di dare un'occhiata anche alla parte Spa e all'esperienza di dormire una notte in miniera. Sicuramente è un'ottima esperienza.
Per quanto mi riguarda ho intenzione in futuro di tornare proprio per usufruire della Spa e far scorte del loro Spray per viso.

Miniere+Wieliczka+cracovia
Cavalli nelle miniere (riproduzione)

Miniere+Wieliczka+cracovia

Post popolari in questo blog

Gatto in viaggio. Killitam e similari

Bonet Vegan

Budapest. Tra Art Nouveau e modernità.