Dietro le quinte del blog.

 Dietro le quinte di un blog. 

blog preparazione scrittura

Avere un blog, un sito o qualsiasi contenuto online, richiede del tempo di ricerca prima del risultato finale.
Qualche giorno fa, leggevo un consiglio da parte di un esperto Seo, il qualche suggeriva di scrivere dei contenuti tipo: " Il dietro alle quinte"; parlando magari del materiale che si sta preparando per i nuovi post e future attività. Questo serve per rendere partecipi delle evoluzioni del nuovo materiale a chi ci segue, ma anche per continuare a pubblicare contenuti quando si ha poco tempo a disposizione.

Le mie ricerche per il blog. 

Sappiate che io sono dell'idea che questa tipologia di post serva per chi ha un grande seguito e soprattutto, sto cercando di capire a livello Seo: che titolo ci devo mettere a sta roba?! 
Mi spiego meglio e cosi vi racconto cosa ho fatto da settembre fino ad oggi. 
Quando hanno riaperto le biblioteche mi sono dedicata alla lettura di Seo, Social Media Manager, Scrittura finalizzata all'online, scrittura per giornalismo e inoltre ho seguito anche dei corsi online. 
Praticamente cose che già sapevo alla buona, ma in questo caso ho letto più di una ventina di libri in due lingue e seguito corsi presso università americane. 
Risultato? Ho l'ansia del Seo. 
Cos'è il Seo? Praticamente è l'ottimizzazione dei contenuti di blog o siti, finalizzati per essere trovati dai motori di ricerca. Quindi chi ha un ottimo Seo ha più possibilità di finire nella prima pagina del risultato di ricerca. Teoricamente… praticamente io ricordo un lontano 2000 e qualcosa, che già veniva suggerito di pagare la pubblicità, ma più per le attività che per i blog.  
L'asia nasce dal conoscere ulteriori informazioni e quindi non dover scrivere solo in funzione di dare al lettore una risposta, ma farlo anche mantenendo rigidi parametri. Parametri che mi impiegano molto tempo ulteriore. 
Comunque tra ansie e non, sto cercando di migliorare vecchi post e trovare finalmente una strategia per la parte food;

Food blogger e Seo. Il problema.

Due anni di blog, una marea di mail, messaggi ecc. da parte dei grandi esperti del campo che cercano di vendere la formula magica al miglioramento del blog e manco uno che sia venuto a dirmi: "Senti quella sezione food cambiala cosi e cosà…".
Perché se una volta trovate i post di ricette scritti con una "grafica" e un'altra volta in un'altra e perché fondamentalmente non mi piace il risultato finale. 
Senza contare Google Search che si lamenta per la grandezza dell'immagine che non va bene e quindi mi contesta il rallentamento di apertura pagina a 4 secondi…
Quindi finché non trovo la giusta proporzione tra Seo e parte grafica, non ho intenzione di pubblicare nuove ricette. 
Ma anche perché da gennaio 2021 sto mangiando solo zuppe e similari, tentando di ridurre drasticamente i dolci e depurarmi dopo le vacanze natalizie. 


Gatti e pet blogger. 

Come precedentemente raccontato nell'ultimo post su i gatti, sto raccogliendo materiale inerente alle cure per pet in modo naturale. Praticamente sto per aggiungere una nuova parte al blog che avevo già in mente di fare sin d'inizio, ma vorrei prima finire di sistemare il resto. 

Conclusione cosa sto facendo?

La conclusione è che sto cercando di mettere in linea il blog con il nuovo aggiornamento di Google
 di dicembre prima dell'arrivo di quello di maggio. Litigo con alcune applicazioni per errori che non so; velocizzo dove posso e cerco di comprende cosa ancora non va. Per farlo leggo una miriade di siti e gruppi inerenti alla gestione tecnica del mio blog. 
Oramai ho preso l'abitudine di ascoltare il canale su YouTube di Google Search central e notare che la risposta più gettona è sempre: "tranquilli poi si sistema." Magari è qualcosa che ho notato solo io. 
Intanto ho già pronti diversi post e sto attendendo del nuovo materiale da leggere per ampliare i contenuti. 
Per quanto riguarda il Travel: al momento vista la situazione che stiamo vivendo non me la sento di scrivere quell'argomento. In realtà, molti post di viaggio sono pronti dell'anno scorso e mai pubblicati.
Per me viaggiare vuol dire non solo vacanza, cultura, ma anche assaporare l'atmosfera e i gusti tipici del posto e sentir parlare una lingua o dialetto diverso da quello che sento attorno a me. Quindi attendiamo momenti migliori.
Insomma sembra che non ci sono, ma in realtà sto passando un sacco di tempo nel dietro alle quinte ad aggiornare e domandomi: "Perché come hobby non ho scelto di imparare a far la maglia? O l'uncinetto che ultimamente va di moda? " 

blog preparazione scrittura







Mare Su Bauzaar.it troverai oltre 3.000 prodotti per il tuo gatto. Scopri il tuo nuovo negozio di quartiere

Post popolari in questo blog

Gatto in viaggio. Killitam e similari

Villach. Austria.

Budapest. Tra Art Nouveau e modernità.

Bonet Vegan

Piccoli trucchi per far lievitare le torte Vegan e Gluten Free.