Cheesecake with mandarin and gingerbread.

Immagine
Cheesecake al mandarino e pan di zenzero.  Questa Cheesecake è perfetta per il periodo natalizio. La crema al formaggio ha il gusto dei mandarini, tipico frutto di questo periodo. Mentre la base ha il profumo delle spezie contenenti nel pan di zenzero . Per questa Cheesecake abbiamo due varianti: quella senza lattosio per gli intolleranti (come me)che va benissimo anche per i vegetariani e quella vegan . I biscotti di Pan di Zenzero sono ricoperti di cioccolato fondente, ovvero quelli che in tedesco si chiamano Lebkuchen .  Ingredienti: 400 ml. succo di mandarini (circa 1kg); 250 g. formaggio spalmabile senza lattosio / soia; 250 g. yogurt bianco senza lattosio / soia; 12 g. di gelatina in fogli vegetale / Agar Agar / Farina semi di carrube; 230 g. di biscotti pan di zenzero ricoperti al cioccolato (Lebkuchen); 50 g. di margarina; 80 g. di zucchero; 100 g. cioccolato fondente per decorazione.  Procedimento: Frullare i biscotti in un mixer. Sciogliere la margarina e aggiungerla ai bis

Cosa vedere a Grenoble. Francia.


English link⏩

Grenoble, città situata a sud-est della Francia vicina al confine piemontese.
Una meta perfetta da visitare durante un weekend o per i mercatini di natale o semplicemente come tappa per un tour della Francia.
Grenoble è famosa per gli sport invernali e per la funivia sferica, ma nasconde anche altre attrattive. 

Cosa vedere a Grenoble: 


Museo+alpini+grenoble
The Mountain Troops Museum
  • The Mountain Troops Museum.
    Il museo posto sulla Bastiglia di Grenoble, presenta la storia della nascita degli alpini francesi.
    L'audio-guida, i reperti storici e le proiezioni; ricostruiscono la nascita degli alpini dal 1888 fino ai giorni nostri. Riuscendo a proporre paragoni tra gli alpini francesi e italiani durante questi anni e ricostruendo grandi avvenimenti di guerra.
    Il costo del biglietto è di 3 euro a persona per una durata di circa un'ora.
    Assolutamente da non perdere.
    L'audio-guida è presente in diverse lingue tra cui l'italiano.







  • Il museo di Grenoble.
    Il museo di belle arti, presenta diverse mostre tra cui l'egittologia, oltre a gallerie di arte contemporanea.

  • Musée Dauphinois.
    Il convento di Dauphinois presenta diverse mostre durante l'arco dell'anno. L'entrata è gratuita ed è possibile visitare la magnifica cappella.
  • Il museo dell'archeologia di San Lorenzo. 
    Il museo è una necropoli posto nei sottosuoli del quartiere antico di Grenoble. L'entrata è gratuita, ed è possibile la cripta di Saint-Oyand.
  • Il Natural History museum.
  • Grenoble+Francia
  • Il parco des Champs-Élysées.
Monumento alla Bastiglia


Booking.com




Come arrivare a Grenoble

Da Torino è possibile raggiungere la città in auto o con Flixbus
Se la vostra scelta ricadrà su l'uso dell'auto, tenete a mente che: tra caselli e tra traforo del Frejus abbiamo speso 124€ andata e ritorno. Attenzione perchè per al ritorno siamo usciti dall'autostrada a Susa altrimenti il prezzo doveva essere di 150€ circa.
Inoltre dovrete informare il casellante al traforo, che vi serve un pedaggio andata e ritorno entro i 7 giorni da quando viene acquistato, altrimenti il prezzo sarà superiore. Con Flixbus il prezzo può variare tra i 15 e 25 € (solo andata), in base al giorno e alla partenza. 

Ovviamente le tariffe si intendono da Torino a Grenoble.



Bastiglia+Grenoble+Francia
Vista da sotto della Bastiglia.

Funivia di Grenoble.

La famosissima funivia di Grenoble, con le sue carrozze sferiche, permette di raggiungere dal centro cittadino alla fortezza militare.
Oltre a essere un mezzo di trasporto rapido per la salita e la discesa; è anche un'ottima attrazione turistica in funzione dal 1934 che permette di vedere la città dall'alto.
Per chi soffre le altezze è possibile raggiungere la Bastiglia anche in auto o a piedi.
Verificare orari e importi sul sito ufficiale. Link⏩

Troops+Museum+Grenoble
The Mountain Troops Museum.

Conclusioni:

Grenoble è stata la prima tappa per il mio mini tour del 15 d'agosto del 2019.
Raggiunta in auto, ovviamente auto a noleggio tramite Rentalcars.com  Prima tappa prima di raggiungere Chambéry. Il centro cittadino è molto ampio e racchiude sia una zona storica che moderna.
Visitando il centro vicino alla funivia, si riesce a respirare una nostalgia di Parigi. Infatti l'architettura dei palazzi, le piazze con i giardini e dei bistrot la ricordano molto. 
Sicuramente la funivia era un'attrazione indispensabile da provare, ma la vera "perla nascosta" è stato il The Mountain Troops Museum.
Grenoble+Francia

Il museo è stato realizzato accuratamente riuscendo ad attivare l'attenzione di grandi e bambini.
A mio parere il prezzo è fin troppo basso per l'intrattenimento presentato. 
Per quanto riguarda la viabilità in auto e la presenza di parcheggi (tra l'altro gratuiti quel giorno), non abbiamo avuto nessun problema.
Estremamente consigliata come meta turistica o come idea per il Capodanno, mi è dispiaciuto non pernottare a Grenoble invece che a Chambéry, ma la motivazione ve la spiegherò nel prossimo post! 




Post popolari in questo blog

Gatto in viaggio. Killitam e similari

Bonet Vegan

Budapest. Tra Art Nouveau e modernità.