Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2018

Firenze e Firenze Card

Immagine
Itinerario di Firenze in 72 con la FirenzeCard.  Come anticipato nel post Risparmio in Viaggio  a Firenze esiste una card che si chiama Firenzecard. La sua durata è di 72 ore per visitare 87 mostre. Ma è veramente possibile vedere questa magnifica città in così poco tempo? Forse si… Tour di 3 giorni a Firenze. Non è un caso se ho scritto Tour... avete presente il Tour de France? Bene, dovrete fare una cosa simile! Se decidete di acquistare la Card, vi sarà possibile visionare tutte le mostre aderenti online. L'anno scorso ho impiegato quasi una settimana per creare il mio programma di viaggio al fine di non perdere tempo. Ogni museo chiude a orari diversi in base ai diversi giorni della settimana e di solito l'ultimo ingresso è possibile 30 minuti prima dell'orario di chiusura. Io ho raggiunto Firenze in treno con Italo. La durata del viaggio è stata di 3 ore e alle 11.30 ero a Firenze. Tenete presente che molte zone del centro sono impraticabili in auto ,  ma se

Torta cioccolato e caffè al cocco. Vegan

Immagine
Torta cioccolato e caffè al cocco. Vegan  Classica torta al cioccolato con una nota di caffè. Rapida da preparare, senza lattosio e vegan. Dosi per una tortiera a cerniera dal diametro di 19 cm. Ingredienti per la torta al cioccolato: 250 g. di yogurt di cocco senza zucchero o yogurt a piacere bianco; 300 g. di Farina Tipo 1 Bio; 100 g. di Zucchero di Canna; 50 g. di Cacao ; 25 g. Caffè solubile; 15 g. Lievito per dolci; 40 g. Olio di cocco o di mais; 110 g. Latte di cocco o di bevanda di riso o soia; 100 g. Cioccolato in barretta Vegan; Preparazione della torta al cioccolato: Setacciate e mescolare tutti gli ingredienti secchi ad eccezione del caffè. Sciogliere il caffè nel latte tiepido (io ho usato il microonde per 30 secondi) Mescolare il caffè con il latte alle polveri. Aggiungere lo yogurt e l'olio agli altri ingredienti.  Preriscaldare il forno ventilato a 180°. Informare la torta per almeno 30/40 minuti e prima di sformare fare la prova stuzzicade

Torino. Cosa vedere e mangiare nel capoluogo piemontese.

Immagine
 Torino. Cosa vedere e mangiare nel capoluogo piemontese.  Se vi dico Torino cosa vi viene in mente? Generalmente quando rispondo alla domanda: "Where are you from? Torino! " la risposta è sempre: La Juve, la Fiat e in alcuni casi la Nutella. Bene, vediamo invece cos'altro è possibile vedere e ricordare del capoluogo piemontese per organizzare un magnifico itinerario di viaggio.  Cosa visitare a Torino:  Il museo Egizio. Il Museo Egizio di Torino è il secondo museo più grande del mondo. Sapete cosa succede quando abitate a Torino e i vostri parenti e amici vengono a trovarvi? Che dovete portarli al museo egizio! Pertanto ho raggiunto quota 7 di visite al museo. Nel corso degli anni ho visto la trasformazione del museo che si è ingrandito e abbellito. Il museo è nel cuore della città, ovvero in Via Accademia delle Scienze 6. Durante il mese d'agosto il museo fa un'offerta sul biglietto, ad esempio quest'anno per il 15 agosto l'entrata era solo di 1 euro. Pe

Bônet al cacao e Bônet al caffè

Immagine
Bônet al cacao  Ricetta del classico bonet, tipico dolce piemontese. La ricetta prevede due varianti oltre alla versione della bonet vegan.  Ingredienti per 4 persone della bonet al cacao:  (4 stampini da 8 cm) 1/2 litro di latte 120 g amaretti 2 uova 75 g di zucchero + 25 g di zucchero per caramellare 1 cucchiaio di cacao amaro 1 cucchiaio di rum Preparazione:  Mettete a bollire il latte a fuoco basso mentre sbriciolate gli amaretti. Sgusciate le uova e sbattetele con lo zucchero. Unite al composto il cucchiaio di rum. Unite alla polvere degli amaretti il cacao amaro setacciato. Spegnete il latte e unite le polveri al composto di uova. Quando il latte sarà tiepido unitelo a filo sul composto. Fate un caramello con i 25 g di zucchero, che dovrete distribuire negli stampini.  Mettete il composto negli stampini e disponeteli in una teglia.  Mettete gli stampini in una teglia per la cottura a bagnomaria in forno.  Preriscaldate il forno e cuocete a 160 °C per 40-45 minuti.

Crema Catalana Vegan

Immagine
Crema Catalana. Vegan.   La crema catalana vegan è un dolce tipico della Spagna. Per mantenere la tradizione della ricetta ho cercato di non fare grandi cambiamenti. Semplice da preparare e possibile creare la crosta anche in forno senza l'uso di un cannello da cucina.  Ingredienti per 2 persone della Crema catalana Vegan: 250 ml di bevanda di riso → Se utilizzate la bevanda di soia 270ml   (1 Cup ) 70 g. zucchero di canna integrale → 75 g. zucchero bianco (3 Tablespoon ) 70 g. Amido di mais (1/4 Cup) 1/2 Scorza Limone 1 bustina di Agar-Agar 1 pizzico di Sale 1 radice di Cannella 1 pizzico di Curcuma 1/2 baccello di Vaniglia PREPARAZIONE della crema catalana vegan: In un pentolino mettere la radice di cannella, la vaniglia, un pizzico di curcuma, un pizzico di sale, la buccia del limone (senza la parte bianca) e aggiungete il latte mescolando con una frusta, per evitare che la curcuma formi grumi. Mettere la pentola sul fuoco, a temperatura bassa e attendente che bolli

Rimborso biglietti aerei

Immagine
Foto di  JESHOOTS.COM  su  Unsplash Vediamo insieme come richiedere un rimborso per i nostri viaggi in aereo. Le compagnie aeree hanno una voce all'interno del proprio sito per la compilazione di richieste di rimborso. Generalmente i requisiti richiesti parlano di "cancellazione del volo", quindi se avete passato ore bloccati in aeroporto con la speranza di partire, secondo il modulo non avete diritto a un rimborso. Questo non è completamente vero! Esiste una normativa europea chiamata EU261 del 2004, regolamento prevede, che in caso di Cancellazione volo, Ritardo volo e Negazione Imbarco il cliente venga indennizzato. Per informazioni dettagliate consultate il sito:  Decreto EU 261/2004 In poche parole: ⇨ In caso di  Ritardo del volo:  la compagnia aerea deve informare il cliente almeno 1 ora prima della partenza e organizzare un sistema di trasporto diverso. Se questo non avviene è possibile richiedere l'indennizzo. Ovviamente il ritardo deve superare

I gatti e il caldo!

Immagine
Strillo Finalmente agosto è arrivato, portando con sé temperature elevate e i soliti notiziari che suggeriscono di bere molta acqua, non uscire nelle ore più calde, ecc. Ma per quanto riguarda i nostri amici a quattro zampe, cosa possiamo fare per combattere il caldo? Chiaramente chi possiede uno di quei rari gatti che amano nuotare o stare in acqua, il problema non sussiste. Beati voi, che dovete litigare con il vostro gatto per chi deve occupare la vasca da bagno! 😏 La maggior parte dei gatti però, odia l'acqua, l'aria condizionata e bere dalla ciotola. Strillo, il mio gatto (Immagine dimostrativa sulla sinistra), passa le sue giornate sdraiato a terra tra gli spifferi d'aria, evitando accuratamente di entrare nelle stanze dove è presente l'aria condizionata! Partiamo dalla parte più complessa: trasportare il gatto in mezzi di trasporto. In auto è consigliabile posizionare   il trasportino coperto parzialmente sul sedile posteriore. Vi c

Ladri on the road

Immagine
Come possiamo difenderci dai ladri quando siamo in viaggio? Partiamo sempre con il desiderio di una vacanza divertente e rilassante, nel tentativo di dimenticare i problemi. Viaggiare in auto:  Quando vi fermate nelle aree di sosta e ristoro, cercate di parcheggiare in zone illuminate e mai isolate. Verificate le poche persone presenti e soprattutto la presenza delle loro auto. Se notate due persone di età diversa e nessuna auto nei paraggi state attenti. Coprire al meglio i vostri effetti personali senza lasciare nulla in vista. Se questo non è possibile, tentate di mettere le valigie nel bagagliaio e oggetti poco importanti sul sedile del passeggero. Assicuratevi di chiudere sempre tutte le porte e il bagagliaio, anche quando l'auto è in corsa. Se utilizzate un box da tetto (detto anche portabagagli da tetto) assicuratevi che i ganci siano chiusi internamente. Comprendo che possano sembrare delle banalità, soprattutto perché un box carico pesa 20 kg ed è posto sop
Mare Sconto 10% primo ordine

Post popolari in questo blog

Gatto in viaggio. Killitam e similari

Villach. Austria.

Budapest. Tra Art Nouveau e modernità.

Bonet Vegan

Piccoli trucchi per far lievitare le torte Vegan e Gluten Free.