Siena Toscana

Cosa vedere e cosa mangiare a Siena in un giorno. 

Toscana Siena visita


Siena, città ricca di storia dalle origini etrusche, entrata nel 1995 come patrimonio dell'UNESCO, è considerata una delle migliori città meglio conservate in Europa in stile medievale. 
Il palio di Siena è sicuramente una delle attrattive più conosciute della città, ma c'è molto altro da scoprire. 
Siena è visitabile in un giorno, ma meglio in due giorni per non stancarsi troppo. 
Siena Piazza palio


Cosa vedere a Siena:

  • Piazza del Campo.
    La piazza principale dove avviene anche il Palio di Siena.
  • Il Duomo: 
    La cattedrale dell'Assunta, costruita nel XII secolo è una delle chiese più belle italiane in stile medievale, che ha subito diversi mutamenti nel corso della storia, grazie alla fiorente ricchezza del paese. 
  • Il Palazzo Pubblico.
    Il palazzo pubblico della città conserva la sede comunale e il Museo Civico. 
  • Fonte Gaia. 
    La fontana per eccellenza di Siena risalente al 400, opera di Jacopo della Quercia. Di Fronte a Palazzo pubblico. 
  • Torre di Mangia.  
    Torre civica del palazzo comunale presente in Piazza del Campo. 
  • Loggia della Mercanzia.
    Palazzo in stile senese che riporta il passaggio storico da medievale a rinascimentale. 
    Situata nella croce del travaglio ovvero l'incrocio tra banchi di sopra, di sotto e via di città. 
    Un tempo riportava la croce che indicava ai pellegrini la direzione per l'ospedale. 
  • Croce del travaglio. Il nodo fondamentale dell'incrocio tra le strade. I pellegrini provenienti dall'Europa passavano per Volterra, raggiungevano Siena, passavano per la croce del travaglio fino ad arrivare a Roma. 
  • L'accademia degli Intronati. Posta nella via della città. 
Siena cattedrale


Cosa mangiare a Siena, Dolci tipici e Storia. 

Sicuramente tutti conoscono i famosi: Ricciarelli, Cantucci e il panforte. 

5 Curiosità sul panforte:
  1. Si dice che le prime apparizioni del panforte risalgano al 200. La sua composizione era più simile a un pane al miele preparato nei monasteri. 
  2. Successivamente viene aggiunto il pepe nero e altre spezie. 
  3. Durante la Repubblica di Siena era composto da 17 spezie.
    Il numero 17 è anche quello delle contrade che partecipano al palio. 
  4. Successivamente per la regina Margherita di Savoia (1879) la ricetta viene modificata e resa più simile a quella moderna.
  5. Alcune delle attuali aziende che produco il panforte hanno origini dalle farmacie, visto che storicamente veniva prodotto sai farmacisti con l'uso di spezie usate in medicina. 
Da Siena proviene il Tartufo nero, salumi di Cinta senese, Olio Extra vergine delle Terre di Siena, Pecorino senese
I piatti tipici da ricercare ovviamente sono: gli antipasti senesi, la ribollita senese, i gnudi senesi, i pici con sugo di cinghiale. 

Informazioni su i salumi di Cinta Senese:
  • La lavorazione dei salumi di Cinta Senese, prodotti nella zona di Siena e sulle colline del Chianti senese, prende il nome della razza della carne. 
  • Il Suino Cinto, che ha una taglia inferiore rispetto agli altri, è caratterizzato da una larga striatura bianca sul malto. 
  • Il Cinta Senese viene coltivato allo stato brado nutrendosi di prodotti naturali. 
  • I salumi per ottenere il riconoscimento di Cinta senese devono essere prodotti esclusivamente da suini di razza pura, con un età tra i 14 e 16 mesi. 
  • La caratteristica della lavorazione per il prosciutto è la stagionatura nella tipica struttura in legno. 
  • La degustazione dei salumi di Cinta Senesi sono consigliabili a temperatura ambiente, tranne per il lardo e la pancetta. 
  • Vanno accompagnati dal tipico pane toscano senza sale e serviti con vini rossi tipici delle colline del Chianti Senesi. 
  • Tra i salumi tipici anche i salumi prodotti da carne di Cinghiale.
salumi chianti Siena


I Pici Senesi.
I pici sono una tipica pasta toscana formata da: farina, acqua e sale. Esistono moltissimi condimenti, ma il più particolare è sicuramente quello con le briciole. 
I Pici con le briciole nascono da un piatto molto povero, che oggi viene arricchito e degustato nei migliori ristoranti della città. 
I pici possono essere acquistati anche secchi, ma sappiate (per mia esperienza personale) che hanno molto amido, quindi per la cottura utilizzate una grande pentola e tanta acqua. 

Trivago

Conclusioni della visita a Siena:

La cosa che più colpisce di Siena è la Piazza del Campo meglio conosciuta come la piazza del Palio. 
Il palio di Siena è una delle attrattive più famose, che da sempre è possibile vedere in televisione. 
Se vi aspettate di trovare una piazza enorme, come quella che sembra in tv, rimarrete molto stupiti. 
Non solo la piazza è molto piccola e raccolta, ma la sua forma di conchiglia in pendenza, riesca a renderla ancora più suggestionale. 
La domanda è rito: come fanno a starci i cavalli, i fantini, le persone delle 17 contrade e il pubblico in uno spazio cosi piccolo?
Sicuramente la grandezza del Duomo vi lascerà di stucco. La proporzione tra la città storica e l'immensità del Duomo sono in netto contrasto. Quando raggiungerete il Duomo prestate attenzione alle mura non finite lì vicino, che sono rimaste a testimoniare l'inizio dei lavori per ampliare la cattedrale grazie alla ricchezza del periodo e mai terminate con l'arrivo della peste. 

Visto che pernottavamo presso Hotel ai Tufi, ci siamo recati al centro in auto parcheggiando fuori delle mura. Praticamente prima delle porta Tufi. 
Merenda scelta a caso ai 4 Cantoni, ma con ottimi ricciarelli e molte tipologie di panpepato. Aperitivo presso l'enoteca DiWine, trovata anche questa per caso grazie ai suoi sgabelli, però è stata una bella scoperta visti i consigli appresi. Abbiamo cenato presso il ristorante La Finestra, degustando ottimi piatti tipici. 
Siena piazza Salimberi


A causa dell'emergenza sanitaria del 2020 il palio non si è tenuto, ma quando abbiamo raggiunto Siena era l'ultimo giorno di palio. 
Al pomeriggio tutte le contrade avevano le bandiere issate e verso sera, preceduti dal rumore dei tamburi, le bandiere sono state tolte, in simbolo della fine del palio. 
Il Palio di Siena si farà nel 2021? Speriamo! Al momento non ci sono ancora comunicazioni, ma vi consiglio di controllare il sito del comune di Siena⏭ per rimanere aggiornati. Da quello che ho trovato online, risulterebbe che le contrade che parteciperanno sono quelle estratte nel 2019 che non hanno potuto gareggiare nel 2020.
Palio Siena Toscana


Con il Palio o senza, Siena è una di quelle tappe fondamentali da fare in Toscana. Devo ammettere che i migliori ricciarelli li ho proprio mangiati lì e che dire, della magnifica enoteca che avevamo trovato per bere un bicchiere di Chianti su sgabelli fatti a forma di tappo di sughero? 

Leggi anche: Visita della Toscana in 4 giorni ⏩

Siena itinerario
Mare Sconto 10% primo ordine

Post popolari in questo blog

Gatto in viaggio. Killitam e similari

Villach. Austria.

Budapest. Tra Art Nouveau e modernità.

Bonet Vegan

Piccoli trucchi per far lievitare le torte Vegan e Gluten Free.