Adottare nuovo gatto.

Adottare un nuovo gatto, dopo la morte del proprio gatto. 9 dubbi da affrontare.

problemi adottare nuovo gatto


Sono trascorsi cinque mesi da quando Strillo non c'è più e sinceramente il dolore per la perdita del mio gatto non è migliorato, ma stiamo valutando di prendere un nuovo gatto, anzi due. 
Dopo quanto è successo, prendere un altro gatto è qualcosa che mi spaventa perché i dubbi sono molteplici. 

Elaborazione del lutto per la perdita del proprio gatto dopo cinque mesi. 

Rispetto a qualche mese fa quando ho pubblicato " Come affrontare la morte del proprio animale domestico e quando prendere un altro pet." ho passato molto tempo ad analizzare quanto successo con Strillo e sentito esperienze di altri proprietari di animali con malattie cardiache. 
Ho insomma elaborato il lutto, per quanto mi manchi ogni giorno dal momento in cui mi alzo a quando vado a dormire, però non riesco a concepire come sia possibile che la malattia non fosse stata diagnosticata prima. 
D'altra parte mi rendo conto che forse è meglio che lui sia stato male per cosi poco tempo, rispetto a moltissimi gatti che soffrono per mesi. 
Ho esaminato per giorni interi video e foto di Strillo (le foto che trovate su Instagram sono solo un quarto di quelle che ho di lui e i video di sorveglianza non li ho mai pubblicati!); insomma fino a febbraio Strillo si comportava come ha sempre fatto nei suoi 12 anni di vita e poi si è ammalato di colpo. 
Nel corso di questi mesi non sono stata molto bene neanche a livello di salute e questo mi ha portato ancora di più a fare camminate in montagna per respirare e non pensare. 
Camminare, ma soprattutto il trekking in montagna sono stati molto utili. La tua mente è concentrata a dove mettere i piedi e il rumore della natura aiutano a rilassarsi. 

I dubbi su un nuovo gatto. 

Vorrei elencarvi i miei dubbi sul prendere un nuovo gatto adesso:
  1. Di base al momento ho il dubbio di non riuscire ad accettare un altro gatto negli spazi che erano di Strillo.
    Pertanto, adesso che mi sento meglio a livello fisico, ho iniziato a fare delle modifiche in casa. 
  2. Gli oggetti di Strillo sono off limits, pertanto ricomprerò tutto (oltre al fatto che molte cose sono state portate in canile).
    Inoltre questa cosa mi è stata consigliata anche da altre persone che ci sono passate prima.
  3. Un nuovo gatto implica il rischio di prendere un gatto malato e che magari inizi a star male sin da subito. Anche qui tra amici e parenti i casi che ho registrato sono molti. 
  4. C'è il rischio di adottare un gatto non affettuoso… vedi Micia, la gatta nera che vive con i miei e che avevamo preso dopo la perdita della gatta con cui sono cresciuta: Spillina. Micia passa la maggior parte del suo tempo per i fatti suoi oppure fuori nel cortile insieme ad altri gatti. Inoltre in questi mesi è depressa perché i vicini e il loro gatto che era sempre dai miei genitori, si è trasferito. 
  5. Poi c'è il dilemma di prendere un gatto non pulito!
    Tenete presente che Strillo passava molto tempo a lavarsi e soprattutto usava sempre la lettiera. 
    Lui è stato portato in varie case vacanze, hotel a 4 stelle, B&B l'importante era mostrargli da subito dove mettevo la sua lettiera. 
    Molto spesso trovo commenti su Reddit di persone disperate perché il proprio gatto non vuole usare la lettiera e fa i bisogni in giro per casa. 
    Problema che sta affrontando in questo periodo anche mia nonna con Giacomino, il suo gatto di quasi 18 anni. 
  6. Il cibo.
    Non solo c'è il problema di trovare un'altra Micia che mangia a stento e devi provare costantemente gusti e marche diverse. Problema che però, si è rivelato utile quando Strillo stava male e non voleva mangiare perché sentiva il gusto delle medicine. 
    Se una scatoletta piace a Micia sicuramente piacerà a qualsiasi altro gatto!
    Ma dovete tener presente che Strillo mangiava tutto e non potevi lasciare qualcosa incustodito altrimenti sarebbe andato a mangiarlo, idem lasciare piatti o padelle sporche nel lavandino, anche in quel caso Strillo avrebbe fatto il prelavaggio. 
    Poi vogliamo parlare del fatto che lui era il mio assaggiatore ufficiale e quando mi mettevo a cucinare veniva a farmi compagnia in cucina? Sicuramente trovarmi con un gatto che non vuole mangiare e neanche annusare cosa cucino, mi farebbe mancare ancora di più Strillo e farmi pentire di aver già preso un altro gatto. 
  7. La scelta del veterinario.
    Dopo l'esperienza vissuta sono molto dubbiosa sul fidarmi di un nuovo veterinario. In questi mesi hanno aperto uno studio proprio nel palazzo vicino al mio, ma sinceramente chi può dire come sono con un gatto? 
  8. Sul balcone devo mettere la rete?
    Strillo soffriva di vertigini, quindi il problema di abitare in villetta, come nella prima casa dove l'avevamo trovato, oppure in un palazzo al sesto piano (come la casa prima di quella attuale), o adesso al secondo piano con giardino sottostante e alberi con scoiattoli e uccelli, non è mai stato un gran problema. Oltre tutto stiamo aspettando che inizino i lavori di ristrutturazione del condominio. 
    Quindi serve la rete oppure aspettiamo che finiscano i lavori e un nuovo gatto non lo faccio uscire nel mentre?
  9. I lavori di ristrutturazione del condominio. 
    Tolto il fatto che è dal 2019 che aspettiamo cosa vogliono fare, ma a giugno abbiamo votato per iniziare i lavori di ristrutturazione che prevedono anche la demolizione e ricostruzione del balconi. 
    Un nuovo gatto potrebbe stressarsi con i rumori prodotti. Inoltre in questi mesi abbiamo dei nuovi vicini di casa, che dopo 3 mesi stanno ancora martellando e trapanando tutti i santi giorni. 

Adozioni gatti, ma dove.

Di base non mi è mai capitato di dover adottare un gatto da qualcuno, ma ho sempre trovato un gatto. 
  • Nel caso di adozione tramite canile è capitato con Giacomico. I miei genitori sono andati in canile e hanno scelto lui per mia nonna. Aveva quasi un'anno di età e per i primi giorni è rimasto nascosto sotto i mobili, poi ha cominciato a fare Tarzan su i lampadari. 
  • Esistono moltissimi annunci per adozioni a staffetta, ovvero volontari che trasportano animali dal sud verso il nord. Almeno i casi che sto vedendo di base sono geolocalizzati cosi e servono per combattere il randagismo. Personalmente non mi ispira molto, preferire recuperare personalmente il gatto con un aereo, che farlo viaggiare per ore in auto. Anche in questo caso ho conosciuto persone che hanno fatto queste tipologie di adozioni trovandosi benissimo. 
  • Adozioni con annunci su internet. Questo caso mi sta capitando in questi giorni. Ho deciso di contattare una persona che regala gattini su Subito.it. Gatto nero maschio, la contatto le lascio il mio numero. Questa persona mi manda un video del gattino su Whatsapp. 
    A questo punto le telefono e fissiamo un appuntamento per questo sabato, decidendo di sentirci giovedì per conferma. Questa persona non si è fatta sentire per tre giorni fino a sabato.
    Intanto abbiamo contattato altre persone. 
  • Gattile e rifugi. 
    In questo caso come anche nei precedenti, c'è la possibilità di dover affrontare un colloquio conoscitivo e la verifica di idoneità della propria abitazione. 
    Sia mia zia, che una vicina dei miei genitori con la quale sono in contatto, fanno le gattare in questi centri. 

Conclusioni. 

Sappiate che è tutta la settimana che cerco di prendere una decisione e questo mi rende super nervosa. Non riesco a stare ferma e quando sto così inizio a: lavare, pulire, piegare, organizzare e risistemare ogni angolo della casa. 
Si lo so, è una mania ossessiva compulsiva, ma quando sono cosi nervosa non posso farne a meno. 
Ieri mattina mi sono convinta per quel gattino, ho pensato di provarci e avevo già iniziato con mettere nel carrello di AliExpress la cuccia, il topino radiocomandato, la palla intelligente, la rete del balcone, lo zainetto trasparente. Poi sono andata su Bauzoo.it per scegliere il cibo per cuccioli, farmi una cultura sul latte per gatti e varie ed eventuali.
Durante la giornata ho contattato la vicina dei miei genitori e intanto ci siamo messi in contatto con altre persone che hanno gattini. 
Domani mattina andiamo a vedere un altro gattino nero, maschio di due mesi. 
Tra l'altro la nostra idea sarebbe quella di adottare due gatti, anche se un po' mi terrorizza. 
Vi terrò aggiornati. 


Spedizione gratis da 59€
dubbi adottare gatto morte


Mare Sconto 10% primo ordine

Post popolari in questo blog

Gatto in viaggio. Killitam e similari

Villach. Austria.

Budapest. Tra Art Nouveau e modernità.

Bonet Vegan

Piccoli trucchi per far lievitare le torte Vegan e Gluten Free.